WonderCon18: Showrunner di Discovery anticipano tematiche e spunti per la nuova stagione |   TG Trek  

Header

mercoledì 28 marzo 2018

WonderCon18: Showrunner di Discovery anticipano tematiche e spunti per la nuova stagione

Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il blog TrekMovie ha avuto l'opportunità di porre alcune domande in esclusiva agli addetti ai lavori di Star Trek: Discovery che hanno partecipato al WonderCon 2018.

Ecco cosa hanno detto ai loro microfoni i produttori esecutivi e showrunner della serie Gretchen J. Berg ed Aaron Harberts sulla direzione che prenderà la seconda stagione di Discovery.





Uno scontro tra scienza e fede all'interno della Federazione


Anche la seconda stagione vedrà un unico grande arco narrativo focalizzato su un personaggio?

Allora, la scorsa stagione parlava di guerra e di come arrivare alla pace. In questa nuova stagione parleremo della "spiritualità" - in mancanza di altri termini - all'interno di Star Trek. Qual è il ruolo del destino rispetto alla scienza? C'è una storia sulla "fede" che dovremmo raccontare? Atti di fede. Abbiamo a che fare con lo spazio, con cose che non possono essere spiegate. E c'è questo personaggio, Michael Burnham, che crede ci sia una spiegazione per ogni cosa.

Ma non stiamo parlando solo di religione. Mi riferisco ai percorsi della nostra vita, alle coincidenze che non possono essere spiegate, a chi entra nelle nostre vite e a chi le abbandona, alle impressioni indelebili che lasciano le persone, al viaggio che compiamo senza accorgerci che, lungo la strada, finiamo per acquisire proprio le capacità di cui abbiamo bisogno. Tutto questo fa parte delle nostre grandi idee per il momento e riguarderà le vite di tutti i nostri personaggi.

Sappiamo che la Federazione è un'organizzazione interessante in cui le persone decidono di stare insieme mettendo da parte le proprie differenze, ma crediamo che questo particolare aspetto non sia stato ancora esplorato a sufficienza.

- Aaron Harberts

C'è anche da dire che in questa serie, quando dibattiamo nella stanza degli autori o anche solo casualmente, mentre passiamo dall'ufficio casting o dalla cucina e discutiamo di varie cose, in un certo senso tutto tende a trasformarsi in una storia da raccontare. Ci piace presentare le cose sotto vari punti di vista; non vorremmo mai dirvi: "le cose stanno così e basta". Uno degli aspetti più felici della Federazione e della Flotta Stellare è proprio il fatto che rappresentano vari e differenti punti di vista, cosa che anche noi intendiamo continuare a fare nella serie.

- Gretchen J. Berg


Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cosa pensate abbia funzionato meglio nella prima stagione?

Visto che [la prima stagione] ormai è andata in onda e dai commenti della gente sappiamo cosa è piaciuto e cosa no, uno degli apprezzamenti che mi ha fatto più piacere scoprire è che il pubblico ha apprezzato le scene in cui gli eventi "si rallentano", cioè dove i personaggi si prendono il loro spazio, vengono date certe informazioni e non è per forza la trama dell'episodio a spingere la narrazione. Vado fiero dei vari colpi di scena ma mi fa piacere sapere che la gente trovi interessanti anche questi momenti più tranquilli. Mescolando un po' le cose si ottengono dei bei "squarci di vita".

- Aaron Harberts


Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Il passato di Michael



In che modo Michael Burnham è stata segnata dall'attentato al centro di apprendimento vulcaniano e dalla morte dei suoi genitori?

Sono eventi fondamentali nella vita di Michael Burnham e scopriremo qualcosa in più su quello che le è accaduto dopo l'attentato. Ci sono ripercussioni molto importanti che Michael si porta dietro da allora. Sveleremo alcune cose che serviranno non solo a parlare di quell'evento ma anche ad esplorare le terribili ramificazioni che possono nascere dal far subire ad un bambino innocente la violenza di un orribile atto terroristico. Assisteremo ad un effetto a catena.

- Aaron Harberts



Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Lorca è una ferita aperta 


Possiamo sperare di conoscere il Lorca dell'universo originale nella nuova stagione?

Il bello di Star Trek è che offre moltissime possibilità a livello narrativo. In tutte le altre serie dove abbiamo lavorato, sei all'inizio della stagione e pensi: "Oh, ora dobbiamo riempire in qualche modo 22, 15, 13 ore di spettacolo." Ma non ho mai provato questa sensazione lavorando a Star Trek, perché ci sono tantissime cose che si possono raccontare e tantissime possibilità per farlo. Posso dirvi che, ad oggi, non abbiamo parlato di questo aspetto della storia per la seconda stagione ma non significa che non potremmo farlo in futuro.

- Gretchen J. Berg

Credo che per i nostri personaggi Lorca sia ancora una ferita aperta dalla quale riprendersi. Sono stati ingannati, manipolati e lui è stato abilissimo in questo. Quindi, hanno decisamente bisogno di metterlo da parte per un po'. Ma è anche questo il bello. Mai dire mai: nella nostra serie la gente può apparire senza preavviso.

- Aaron Harberts



Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Airiam e gli ufficiali in plancia


Sapremo mai qualcosa in più su Airiam e i suoi impianti cibernetici?

E' un personaggio affascinante. In realtà non abbiamo mai stabilito che possegga abilità speciali ma ne sapremo qualcosa in più proprio quest'anno, dato che ha sicuramente catturato l'immaginazione del pubblico. Per questo non voglio dirvi di più.

- Gretchen J. Berg

Questa è una cosa che ci chiedono spesso: "Diteci qualcosa in più [sugli ufficiali in plancia]. Chi sono queste persone?"

Quest'anno avremo la possibilità di rispondere. Airiam fa parte dell'equipaggio in servizio in plancia e abbiamo molte idee su chi sia e sul perché dei suoi potenziamenti.

- Aaron Harberts



Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


In una serie come questa, dove il lavoro di squadra è così importante, non possono semplicemente restare lì a fare gli oggetti di scena viventi. Sono parte del DNA della nave e del suo funzionamento. Abbiamo sempre avuto voglia di conoscerli e, dal nostro punto di vista, è davvero emozionante che anche il pubblico li voglia conoscere. L'avremmo comunque fatto a tempo debito ma adesso mi sembra che quel momento sia arrivato.
- Gretchen J. Berg

E' che ci sarebbero davvero così tante cose da fare con un gruppo come questo che bisogna capire come dividere il tempo a disposizione fra i vari personaggi. Se pensate che abbiamo incontrato l'equipaggio della Discovery solo al terzo episodio, eravamo già stretti nei tempi per dedicarci a cinque o sei personaggi principali e fare in modo che il pubblico sviluppasse un legame con loro. Ma ora che la gente li conosce e li ha accettati, c'è spazio per cominciare ad usarli davvero.

Non siamo più in guerra quindi speriamo di mostrare più missioni di sbarco e molta più esplorazione. Quelle persone non sono sul ponte di comando senza motivo. Hanno capacità speciali e cominceremo a conoscerli meglio.

- Aaron Harberts



Discovery, DSC, Intervista, Lorca, Michael Burnham, Saru, WonderCon18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie



Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?